Maurizio Scasso     amo emozionare.

Sono nato il 20 settembre del 1963 a Partinico in provincia di Palermo, dove ho sempre vissuto.

Nel  1982, dopo aver fatto le prime esperienze fotografiche da autodidatta  contro la volontà dei

miei familiari, mi trasferisco a Roma, dove finalmente posso studiare fotografia. Imparo la tecnica,

ma sento il bisogno di perfezionare le mie composizione e aggiungere un pensiero filosofico a ciò che fotografo,

Mi avvicino con lo studio a fotografi come:  Henri Cartier Bresson  ,  Helmut Newton, Franco Fontana e  seguo un corso di studi con Pino Settani .

 Durante gli studi di arte rimango affascinato della tecnica dalla composizione e dalla luce di Caravaggio,

che ha influenzato molto la mia fotografia.

Tre anni dopo ritorno a Partinico e decido di fare dei reportage in diversi paesi del mondo: Cina, Indonesia, Egitto, Kuwait  e Marocco, dove sono rimasto una settimana nel deserto con i tuareg.

Colpito dalle  condizioni di vita dei bambini , ho raccontato con le mie immagini alcune delle loro storie.

Con il digitale ho approfondito parecchio le tecniche di sviluppo e post produzione con photoshop, che conosco sin dalla sua prima messa in commercio .

Nel  1999 arriva il mio primo incarico come insegnante di fotografia. Nei   miei corsi, oltre alla tecnica,

dedico tantissimo tempo al pensiero filosofico: si può  raccontare una storia attraverso la fotografia.

Nelle mie fotografie voglio sentirmi libero di volare in spazi infiniti, motivo per cui la mia ottica preferita è

il grandagolo il 10/20 mm, che mi permette di raccontare le mie storie senza alterare la realtà.

Nella fotografia ho trovato la penna  ideale per  raccontare ciò che non so scrivere e  dire  con le parole.

Oggi, nel mio studio, oltre al lavoro di fotografo, continuo a insegnare Fotografia e non solo tecnica.

Per saperne di più...

I nostri partners